sabato 26 luglio 2014

E A ME QUESTA ESTATE "STRANA" PIACE...



Si lo so, verrò presa per pazza ma a me, questa finta estate, piace. Non mi dà fastidio che piova, che faccia freschino, che sembri quasi autunno, stagione che amo!
Se poi riesco anche ad avere tempo per cucinare, bè, è ovvio che mi metta a preparare un dolce con la conseguenza di accendere il forno!
Quindi, quando stamattina mi sono alzata e stava piovendo alla grande ero proprio contenta!
Potevo accendere il forno e sfogarmi con una delle mie attività preferite : fare torte.

Ho scelto una semplicissima crostata con pesche e frangipane e, dato che ho avanzato un po' di pasta ne ho fatta un'altra piccina con le albicocche.

Ingredienti:
per la frolla:
200 gr farina 00
100 gr burro
100 gr zucchero
1 uovo
buccia limone grattugiato (di circa metà limone)
un pizzico di sale

frangipane:
100 gr farina di mandorle
100 gr burro
100 gr zucchero
1 uovo
buccia limone grattugiata (di circa metà limone)

frutta : per me pesche e albicocche

Preparate la frolla impastando prima il burro a pezzetti con la farina e lo zucchero fino a formare un composto sbricioloso. Poi aggiungere la buccia del limone e l'uovo.Formare un panetto e mettere in frigo per circa mezz'ora.

Nel frattempo preparate il frangipane:
montare il burro con lo zucchero. Aggiungere quindi l'uovo montando bene. Infine la farina di mandorle e la buccia del limone.

Tagliate la frutta che preferite a piccoli spicchi.

Tirate fuori dal frigo la frolla e rivestite una tortiera imburrata (ho usato una pirofila dal diametro di 24 cm + una tortiera a cerniera da circa 15 cm )
bucherellate il fondo con una forchetta e versate il frangipane.
Infine mettete le fette di frutta a piacimento.
Forno 180° per circa 30/40 minuti.
Purtoppo il mio forno mi dà qualche problema in cottura e i miei tempi e le temperature variano di volta in volta.
Per me è un continuo controllare, abbassare i gradi o aumentarli, girare la tortiera...insomma , mea culpa, è stato un acquisto sbagliato.

Una volta sfornata la crostata se vi piace potete cospargerla di zucchero a velo.
Io,  che adoro spargere lo zucchero l'ho fatto ,ma solo per la torta più grande, quella piccina, che ho farcito con le albicocche l'ho lasciata al naturale...


Le foto le ho fatte con un cielo grigio e minaccioso di pioggia ma ora pare che le nuvole abbiano lasciato spazio a qualche raggio di sole che cerca di imporsi con la sua luce e il suo estivo calore.

Un vento fresco mi accarezza le spalle mentre sto scrivendo e il profumo delle torte mi arriva dolce e insistente...

smetto di scrivere, mi taglio una fetta...foto veloce con il sole ...


mmmmm...buona! Nonostante il forno "ballerino" è cotta bene e il frangipane si sposa benissimo con le pesche!!!
Benvenuta estate e  anche se quest'anno sei un po' strana , ti ritrovo quella di sempre , nel sapore di questo piccolo e semplice dolce ...e se l'aria è più fresca e la pioggia è un po' prepotente  non mi dispero, anzi,  mi piaci un po' "diversa" , ti sento più vicina al mio "mood" vagamente malinconico e autunnale :-)

mercoledì 23 luglio 2014

ESTATE = IL "MIO" MARE


Se penso alla parola "estate" la prima cosa che mi viene in mente è: mare.
Fin da bambina le vacanze erano al mare e quindi, da sempre, per me,  è sinonimo di divertimento, di libertà, di dolce far niente.
Ultimamente lo amo cercando il suo lato "nascosto", poco urlato.
Lo so è difficile, soprattutto per le zone di mare che ultimamente frequento , non  certo famose per la pace e la tranquillità.
Ma anche in questi luoghi è possibile ritrovare "mood" diversi nei quali mi sento meglio, da orso quale sono ! :-)

Mi piace trovarlo , per esempio , tra le reti dei pescatori , nel porto. Accanto a contenitori giganti di plastica, ci sono reti, galleggianti , ancore, ami, canne da pesca , che sembrano sculture o installazioni di qualche artista alternativo.



Mare è anche : abiti e mises essenziali e comode. Come non amare le mie pseudo birkenstock prese da Zara Home in un polveroso tono di rosa?
Da sfoggiare rigorosamente ...ovunque! Anche se il luogo che preferisco è ... a casa, di fronte alla piscina , tra le fresche piante mentre il sole sta calando regalando quel caldo dosato che fa piacere sentire sulla pelle. 


L'acqua ferma e silenziosa invita a tuffi "fuori orario"... e in vacanza vale tutto !!!
Quindi, ben venga il "puccio" a tutte le ore!
Qui il rumore e il caos rimangono fuori e ,se sia ha voglia,  bastan pochi metri per gettersi nella bolgia ...volendo.
Ma anche no...:-)



Mare significa anche : farinata. Ma quanto mi piace??? Molto di più della focaccia! Così senza orpelli, al naturale , magari presentata con qualche ramo di rosmarino solo per "arredarla" un po' perché di gusto ne ha già di suo...
E se per sfondo di sono anche rossi coralli il mix è perfetto!
Questa tovaglia, very low cost, presa al mercato mi piace tantissimo! La trovo perfetta per la casa al mare e rende speciale qualsiasi piatto!
Basta poco...a volte...


Mare significa : relax! Sabbia, sole, belle letture. Qualche bagno per rinfrescarsi , qualche passeggiata.
Spiagge affollate diventano luoghi d'incontro in cui, ogni anno, ci si ritrova .
Non ho amicizie marine, a parte qualche educato convenevole con gli ombrelloni limitrofi.
La spiaggia è una spiaggia "blasonè" e quindi mi tengo defilata , non amo certi ambienti.
Ma ... ossservo ,fingendo indifferenza , tra le pagine del mio libro,  i nuovi look, le labbre rifatte, coppie nuove o consolidate,  chi ingrassa , chi dimagrisce.
Si lo so non è molto "politically correct" ma, sono in vacanza, e tutto, o quasi, è lecito.

Questo è il "mio" mare , una piccola fuga dalla vita frenetica, dove rigenerarmi , cullata dal dolce far niente  ... pur con una discreta vita "social" .
Ma il  vero "buon retiro" per me è il lago, che adoro...preparerò tra poco valige con pochi abiti e tanti fogli da disegno, pennarelli, acquerelli, computer e tavoletta grafica e...

Vi presenterò il "mio" lago e i luoghi che amo.

Alla prox ;-) !!!







LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...